Provaci a 4,90€. Clicca qui ➔

Meta Description: cattura l’attenzione dei tuoi utenti

Perché ottimizzare la meta description è importante? Perché, in poche parole, ti giochi la possibilità di portare gli utenti che vedono il tuo annuncio direttamente al tuo sito. Posizionarlo bene nella SERP ti è costato fatica, perché rovinare il lavoro fatto perdendo la possibilità di catturare l’attenzione degli utenti?

Meta Description: cattura l'attenzione dei tuoi utenti

Scopri cosa devi fare per rendere la tua meta description interessante e come utilizzarla leggendo questo articolo. Avrai la possibilità di sapere esattamente di cosa si tratta e come avvantaggiarti rispetto a tuoi competitor catturando più click degli altri.

Quando si ottimizzano le pagine del sito, tra i diversi elementi da considerare c’è anche la meta description, ovvero, quella breve descrizione che si trova al di sotto del tag meta title quando la pagina dei risultati ci restituisce la risposta alla domanda digitata sul motore di ricerca. Si tratta quindi di una brevissima descrizione, per dirla in modo molto semplice, che aiuta sia l’utente che i crawler (gli spider di Google) a capire quanto il contenuto trovato sia pertinente, ma naturalmente ci serve sapere quali sono le caratteristiche che deve avere, come essere ottimizzata in ottica SEO e a quali risultati ci può portare.

Meta description, di cosa si tratta

La meta description, che abbiamo detto essere una descrizione molto stringata del contenuto della pagina, altro non è che una parte di codice HTML, appunto, con una lunghezza molto limitata. Ma perché è un elemento importante della SEO on page? Ebbene, si tratta del fattore di ranking non diretto più conosciuto e più usato da Google. Questo significa che dobbiamo porre scrupolosa attenzione nella sua ottimizzazione.

Cerchiamo, allora, di capire quale sia la sua funzione fondamentale non solo per i motori di ricerca, ma anche per gli utenti. La meta description, infatti, ha il compito di favorire il click dalle SERP. Il suo “lavoro” è quello di portare l’utente dalla SERP al sito.

In pratica, se questa sorta di anteprima è scritta in modo accattivante ed è pertinente alla ricerca dell’utente, è in grado di ottenere un click (click-through) dalla pagina dei risultati e che condurrà l’utente al sito e al contenuto descritto nella meta description.

Nel codice HTML, la meta description appare scritta in questo modo:

<head>

<meta name=”description” content=”Cosa è la metadescritpion, cosa serve e come scriverne una efficace anche se non sei un esperto. Miniguida con istruzioni pratiche.”>

</head>

Come si scrive una meta descritpion efficace

Il nostro obiettivo dovrebbe sempre essere quello di scrivere una meta description equilibrata, che possa piacere ai motori di ricerca, ma che serva da catalizzatore di click per gli utenti, fornendo loro un’anteprima quanto più precisa sul contenuto che troveranno.

C’è un però. Anche se scriviamo una perfetta meta description, ottimizzata e pertinente, Google potrebbe decidere di mostrarne una completamente diversa nella SERP, sempre attinente al contenuto, ma diversa da quella che avevamo scritto. Da cosa dipende? Dal fatto che Google decide di adattarla alla query digitata dall’utente e genera lo snippet di un risultato di ricerca utilizzando il tag <meta> descrizione della relativa pagina.

Questo, in ogni caso, non ci esonera dallo scrivere una meta description rispettando quelle che non sono vere e proprie regole, ma piuttosto indicazioni che ti consentiranno di presentare la tua pagina agli utenti e convincerli che li troveranno esattamente quello che stavano cercano: la soluzione a un loro problema, un prodotto, un servizio.

Vediamo quali sono i “parametri” che si dovrebbero rispettare.

La lunghezza della meta description

La meta description non dovrebbe essere lunga, anche se i pareri e le teorie sono diversi a riguardo. Google, non mette limiti, tuttavia, nella SERP gli snippet vengono tagliati, in particolare, al fine di renderli adatti alla larghezza dei dispositivi.

Di solito, per stabilire una lunghezza consona, si prendono in esame non solamente i caratteri, ma anche i pixel. Va da sé che una “I” utilizza molti meno pixel di una “B” o una “R”, quindi bisogna considerare anche questo aspetto.

L’importanza del contenuto

Per quanto breve, il contenuto deve essere curato. Se, da una parte, deve rispecchiare il search intent dell’utente, quindi essere pertinente alla ricerca e spiegare in modo concentrato quello che l’utente troverà nella pagina, dall’altra deve avere un forte potere di persuasione.

Riepilogando: coerenza tra meta description ed effettivo contenuto del testo, concetti chiari, brevi, esaustivi e persuasivi. Facile? Non sempre.

Le parole chiave

Ovviamente, per scrivere una meta description in ottica SEO, occorre inserire delle parole chiave che devono però essere utilizzate in modo organico e naturale, senza eccedere. Troppe parole chiave renderebbero il testo incomprensibile e, di sicuro, poco accattivante. Può essere molto utile utilizzare una call to action, ovvero, una frase che inviti l’utente a cliccare sul link.

Ultimi accorgimenti

La meta description dovrebbe essere unica, quindi è bene evitare dei duplicati, ogni pagina deve avere la sua. Quello a cui devi pensare quando la scrivi è offrire reale valore all’utente. Ovviamente, per quanto possa impegnarti, la sola ottimizzazione della meta description non potrà premiarti più di tanto, per ottenere dei risultati concreti col tuo sito dovrai utilizzare altre strategie e attività, come quelle di link building, che aumentano rapidamente autorevolezza e traffico del tuo progetto.

Provaci ADESSO

4,90+IVA (invece di 57€)
  • Offerta valida fino al 15 Agosto
  • Garanzia pubblicazione entro 7 GIORNI
  • Articolo di almeno 600 PAROLE
  • Non accettiamo i seguenti argomenti: Adult, Erotico, Gambling, CBD

Vuoi maggiori informazioni?

Contattaci
  • Per ricevere maggiori informazioni
  • Per pianificare una strategia personalizzata

Articoli correlati