Provaci a 19€. Clicca qui ➔

Long life learning, perché è fondamentale nel digital marketing

Il long life learning indica lo studio che si protrae per tutta la vita. Nell’ambito del digital marketing, in particolare, significa stare sempre al passo con le nuove tecnologie, aggiornati e in grado di soddisfare le esigenze di un mercato in costante evoluzione. Qui vediamo perché aggiornarsi è importante per essere competitivi e come scegliere i migliori corsi di formazione in linea con le proprie necessità e obiettivi.

long life learning

La formazione è importante in ogni ambito, questo è ormai un principio chiaro e che va preso in seria considerazione, soprattutto in quei settori nei quali c’è una rapida evoluzione e un continuo cambiamento di paradigmi, come nel digitale. In questo ambito è assolutamente valido il concetto di long life learning, ovvero, della formazione intesa come continua lungo tutta la durata della vita.

Cosa è il long life learning

Con queste parole di chiara matrice anglosassone si intende l’apprendimento permanente, che dura quindi lungo tutto l’arco della vita. Negli ultimi tempi se ne parla soprattutto all’interno della scuola, in riferimento alla formazione dei docenti e degli alunni, ma tale concetto non è esclusivo delle aule scolastiche, al contrario, può essere -dovrebbe essere- applicato a ogni settore, in particolare, come abbiamo detto, a quelli che cambiano con grande rapidità, come appunto il digitale.

Il concetto di long life learning va a sostituire quello degli apprendimenti tradizionali: competenze che, una volta, duravano per tutta la vita. Oggi, però, la vita corre veloce, e non è solo un modo di dire. Le nuove tecnologie influenzano profondamente ogni ambito, condizionano la qualità della nostra vita e trasformano, a volte anche radicalmente, il nostro lavoro.

Per restare al passo con i cambiamenti è necessario aggiornarsi, del resto è una delle competenze di cittadinanza richieste dall’Unione Europea: sapersi formare e aggiornare periodicamente.

Perché aggiornarsi è fondamentale nel digitale

Uno dei settori che sta cambiando con grande rapidità è quello del digitale. Non si può pensare di imparare un qualcosa e di vivere di rendita. Gli sviluppi nel digitale sono continui, le tecnologie sempre in evoluzione e, di conseguenza, soprattutto chi lavora in questi ambiti deve correre alla stessa velocità dei cambiamenti. Chi resta indietro perde la sua occasione, non c’è bisogno di spiegare ulteriormente questo concetto.

Vediamo qualche esempio concreto per capire meglio. Chi lavora nel digital marketing ha sicuramente visto una serie di cambiamenti, sia per quanto riguarda Google che, di conseguenza, le strategie per posizionare i siti web. In principio bastava scrivere dei contenuti dove fosse ripetuta per un certo numero di volte la parola chiave.

Questo rendeva il testo interessante per i motori di ricerca e si posizionava ai primi posti della pagina dei risultati, la SERP. Successivamente, il testo è diventato “The King”, il contenuto assume una posizione centrale lasciando alle spalle un tessuto di keyword che lo rendeva, oggettivamente, poco fruibile dagli utenti.

Nel tempo, proprio gli utenti sono diventati figure sempre più essenziali e, del resto, sono le persone che fanno ricerche sul web per soddisfare bisogni o per trovare soluzioni ai loro problemi. Di conseguenza, tutto quello che concerne le strategie, il posizionamento e la promozione sul web, si è dovuto adattare rapidamente a nuovi criteri.

Da poco Google ha introdotto dei nuovi fattori, i Core Web Vitals, che prendono in considerazione proprio l’interazione dell’utente con i siti web e la navigazione. Chi lavora in questo settore si è dovuto aggiornare rapidamente.

Ogni volta che Google effettua dei cambiamenti nelle sue metriche, vengono un po’ scompaginate le carte in tavola. Delle volte ci sono dei cambiamenti davvero radicali e i siti che si trovavano alle prime posizioni crollano verso il basso, delle altre sono perdite di poche posizioni a cui, comunque, bisogna porre rimedio.

Quali opportunità di aggiornamento

Oggi ci sono numerose opportunità per potersi aggiornare in base al proprio settore di riferimento. Per quanto riguarda il digitale dipende da quale aspetto interessa il proprio lavoro. Ci sono numerosi master universitari dove è possibile sviluppare le proprie competenze sia in modo orizzontale, quindi abbracciando più aspetti, o in modo verticale, cioè specializzandosi in un determinato segmento.

Per rendere meglio il concetto, pensa a chi lavora nell’ambito della SEO, quindi si specializza in quel determinato campo, o a chi lavora per posizionare i siti con attività di link building.

Quello della link building, per esempio, è un aspetto del digital marketing. Volendo parlare di un esempio specifico, quello che facciamo noi di LinkEasy è offrire un servizio focalizzato su questo tipo di attività, sulla link building.

Abbiamo dovuto specializzarci in questo settore, ma al contempo ci aggiorniamo costantemente su tutto ciò che vi gravita attorno, quindi dalla SEO al marketing al funzionamento dei motori di ricerca e così via.

Pensa che per il nostro team sono previsti incontri periodici di formazione interna, tenuti da esperti del settore, che spaziano su diversi argomenti. Abbiamo già svolto due incontri sulla scrittura giornalistica e sul copy in generale, sulla SEO e l’ottimizzazione delle ancore e delle parole chiave, sul marketing online e ne abbiamo diversi altri in previsione nelle prossime settimane.

Quello della formazione è uno dei nostri punti fermi, siamo consapevoli dell’importanza dell’aggiornamento e poi, diciamocela, approfittiamo degli incontri di formazione anche per conoscerci meglio tra noi e aumentare quella sinergia che rende il nostro lavoro interessante e così efficace.

Ciascuno, ovviamente, deve scegliere il percorso didattico più consono alla finalità, quindi se si lavora come web designer si potranno acquisire nuove competenze verticali del settore e orizzontali inerenti alle altre attività che si intersecano con questa.

Quello che conta, oggigiorno, è che non si può restare ancorati alle conoscenze acquisite anni fa. Ciò che è stato imparato il mese scorso potrebbe essere già obsoleto, si pensi alla velocità con cui sono cambiate le tecnologie durante gli ultimi anni, dagli smartphone alla domotica, e al fatto che solo chi padroneggia meglio l’argomento può primeggiare.

Speriamo di aver chiarito il concetto di long life learning e che questo articolo possa servirti come spunto per migliorare le tue competenze e quelle dei tuoi dipendenti o collaboratori.

Provaci ADESSO

19€+IVA (invece di 57€)
  • Garanzia pubblicazione entro 7 GIORNI
  • Articolo di almeno 600 PAROLE
  • Non accettiamo i seguenti argomenti: Adult, Erotico, Gambling, CBD

Vuoi maggiori informazioni?

Contattaci
  • Per ricevere maggiori informazioni
  • Per pianificare una strategia personalizzata

Articoli correlati