Provaci a 4,90€. Clicca qui ➔

Come indicizzare un contenuto su Bing?

Indicizzare un contenuto su Bing non è uguale a inidicizzarne uno su Google. Questo perché, pur avendo anche lui dei fattori SEO di valutazione, differiscono in alcune cose. La SEO per Bing è meno articolata rispetto a quella di Google e, soprattutto,quest’ultimo offre un sistema di testo di ancoraggio, un prezioso strumento che che ti consente di vedere le frasi chiave che vengono utilizzate come ancoraggio sui link al tuo sito web. 

inidicizzare-sito-bing

Bing è un motore di ricerca molto utilizzato, soprattutto negli Stati Uniti. Presenta meno pubblicità rispetto a Google e Yahoo! ed è particolarmente indicato per ricerche mirate ad un pubblico americano. Bing rappresenta un importante motore di ricerca, soprattutto se si tiene conto che l’algoritmo di indicizzazione è orientato verso il mobile first. Questo significa che per avere maggiori possibilità di essere indicizzati e comparire tra i risultati delle ricerche, è necessario considerare la versione mobile del sito. Inoltre, la qualità dei contenuti è sempre più importante per ottenere buoni posizionamenti sui motori di ricerca.

A differenza di Google, che domina il mercato dei motori di ricerca con una quota di mercato di circa il 65%, Bing detiene una quota di mercato relativamente piccola di circa il 20%. Tuttavia, questo rappresenta ancora un numero considerevole di persone che utilizzano il motore di ricerca, quindi l’ottimizzazione per Bing può essere vantaggiosa per le aziende.

Indicizzare un contenuto su Bing, differenze con Google

La SEO per Bing è molto simile alla SEO per Google. Tuttavia, ci sono alcune differenze di cui dovresti essere a conoscenza per ottimizzare il tuo sito Web per Bing. Innanzitutto, Bing non è popolare come Google, quindi il tuo sito web potrebbe non ricevere tanti visitatori da Bing quanti ne riceveresti da Google. In secondo luogo, gli algoritmi utilizzati da Bing per classificare i siti Web non sono così noti come quelli utilizzati da Google. Ciò significa che potrebbe essere più difficile ottimizzare il tuo sito web per Bing che per Google. Tuttavia, con un piccolo sforzo e un’attenta pianificazione, puoi migliorare il posizionamento del tuo sito Web su Bing e aumentarne la visibilità ai potenziali clienti.

La SEO per Bing non è complessa come Google, ma richiede comunque un certo sforzo. Di seguito sono riportate alcune best practice per aiutare il tuo sito web a posizionarsi al primo posto su Bing:

  • Utilizzare titoli e descrizioni ricchi di parole chiave.
  • Ottimizza il tuo sito web per i dispositivi mobili.
  • Aggiungi parole chiave al contenuto del tuo sito web.
  • Aumenta il numero di backlink di qualità al tuo sito web.
  • Invia il tuo sito web a directory e motori di ricerca.
  • Usa i social media per promuovere il tuo sito web.

Sebbene sia Google che Bing offrano strumenti simili per i webmaster nelle rispettive console di ricerca, ci sono alcune differenze fondamentali. La differenza più importante è che Bing offre uno strumento di “testo di ancoraggio“, che ti consente di vedere le frasi chiave che vengono utilizzate come ancoraggio sui link al tuo sito web. Questo può essere uno strumento prezioso per l’ottimizzazione, poiché puoi vedere quali parole chiave sono più importanti per il tuo sito e concentrare i tuoi sforzi su quelle. Lo strumento di ricerca Backlink è stato aggiornato di recente e Bing, proprio come Google, ha sottolineato ancora una volta come proprio i link siano un fattore importantissimo per il posizionamento purché questi arrivino con contenuti di qualità, da siti autorevoli e in target.

Come indicizzare un sito su Bing

Ci sono molti vantaggi nell’ottimizzare il tuo sito web per Bing, tra cui una migliore SEO, un aumento del traffico web e un migliore coinvolgimento dei clienti. Costruendo backlink di qualità al tuo sito Web e utilizzando parole chiave nei tuoi contenuti, puoi migliorare il tuo posizionamento su Bing e attirare più visitatori. Inoltre, mantenere una forte presenza sui social media ti aiuterà a coinvolgere più clienti e farli tornare per di più. E infine, la produzione di ottimi contenuti non solo ti aiuterà a posizionarti più in alto su Bing, ma farà anche in modo che le persone tornino sul tuo sito Web per nuove informazioni.

Mobile First: l’importanza della navigazione da smartphone

Oggi sempre più utenti accedono a Internet tramite dispositivi mobili, per questo motivo è importante considerare il mobile first quando si lavora sulla SEO di un sito. Il mobile first significa che bisogna partire dalla considerazione che il contenuto sarà visualizzato prevalentemente su dispositivi mobili, e quindi bisogna ottimizzarlo tenendo conto delle caratteristiche dello schermo.

Tag Title: perché tenerlo in considerazione

Il tag title è un elemento chiave della pagina web, in quanto permette al motore di ricerca di capire il contenuto della pagina. Il tag title deve essere inserito tra i meta tags della pagina e deve avere una lunghezza massima di 70 caratteri. Deve descrivere in modo accurato il contenuto della pagina ed essere ottimizzato per la SEO. Vuoi sapere come scrivere un Meta Title efficace? Leggi la nostra guida.

Contenuti di qualità

Qualità dei contenuti e posizionamento nei motori di ricerca: un binomio inscindibile. Se vuoi migliorare il posizionamento SEO del tuo sito nei risultati di ricerca, devi assicurarti che i tuoi contenuti siano di qualità. I contenuti di qualità sono essenziali per una corretta strategia SEO. Questo perché, oltre a essere utili per attirare nuovi visitatori, possono anche aiutare a posizionarsi meglio sui motori di ricerca. Inoltre, i contenuti ben fatti e originali sono sempre più apprezzati dai lettori, che li condivideranno senza dubbio con i propri amici.

Sito sicuro

È fondamentale, anche per Bing, che il tuo sito web abbia un livello di sicurezza alto. Cosa significa’ Bing, proprio come gli altri motori di ricerca, è in grado di individuare se il tuo sito web contenga virus o software in grado di compiere azioni malevole. Chiaramente è importante che il tuo sito web sia sicuro per gli utenti, solo così potrai ottenere miglioramenti del posizionamento.

Anzianità del dominio

Bing, tra i fattori di posizionamento, prende in considerazione l’età del dominio. Un sito web datato su un determinato argomento avrà più possibilità di indicizzare rapidamente le pagine; attenzione questo non significa che un sito nuovo non verrà notato ma sicuramente in quel caso influenzeranno di più la possibilità fattori come la link building e la creazione di contenuti di qualità.

Che il tuo sia un sito web nuovo o datato, uno dei segreti per indicizzare un contenuto su Bing è ricevere link. La link building è una tecnica SEO che può aiutarti a migliorare il posizionamento di un contenuto o di una pagina ottenendo una maggiore autorevolezza. Noi di LinkEasy offriamo un servizio di Link Building per aziende ma anche di Link Building per agenzie e ci occupiamo di creare un piano editoriale ad hoc selezionando con cura i siti web su cui pubblicare contenuti scritti in ottica SEO.

Vuoi provare il servizio? Approfitta della nostra speciale offerta riservata a chi non è ancora nostro cliente, ottieni un link a un prezzo promozionale e scopri come lavoriamo… e la scrittura dell’articolo è inclusa!

Provaci ADESSO

4,90+IVA (invece di 57€)
  • Offerta valida fino al 15 Ottobre 2022
  • Garanzia pubblicazione entro 7 GIORNI
  • Articolo di almeno 600 PAROLE
  • Non accettiamo i seguenti argomenti: Adult, Erotico, Gambling, CBD

Vuoi maggiori informazioni?

Contattaci
  • Per ricevere maggiori informazioni
  • Per pianificare una strategia personalizzata

Articoli correlati

keyword-research-stagionale

Keyword research stagionale: che cosa è?

La keyword research stagionale è un’attività fondamentale, soprattutto in determinati settori come, per esempio, quello del turismo, quello della ristorazione, dolciario e via dicendo. Tenere